Fare jogging a Roma · Correre in parchi e ville · I percorsi più belli

Fare jogging a Roma ha qualcosa di speciale. Correte su terreni storici, tra resti archeologici e opere d’arte sorte nei millenni, e attraverso i giardini e i parchi di papi e principi. Scoprite dove andare al meglio a fare jogging a Roma.

Correre in città

Fare jogging urbano a Roma è qualcosa per le prime ore del mattino. Se partite alle sei del mattino, avete la città quasi da soli. Anche a Piazza di Spagna e alla Fontana di Trevi non c’è quasi nessuno. Anche nelle calde giornate estive è piacevole correre al mattino.

C’è qualcosa di edificante quando avete Piazza di San Pietro da soli al mattino presto e andate a fare jogging nella prima luce del mattino a Castel Sant’Angelo o al Colosseo.

Se vivete in ​​centro, non siete lontani da uno dei parchi delle ville o dalle rive del Tevere.

Le rive del Tevere

Fare jogging alle rive del Tevere
Fare jogging alle rive del Tevere

Quando si vede il Tevere oggi lo è difficile immaginarsi com’era una volta. In passato le case c’erano in prossimità della riva e il Tevere metteva il centro città sotto acqua con regolarità. Alla fine del XIX secolo vennero costruite le alte mura di oggi e lungo le sponde furono costruiti i banchi fortificati.

Ad ogni ponte sul Tevere ci sono scale più o meno ripide dove è possibile scendere dalle mura al Tevere. Ci sono anche rampe presso le ponti più grandi dove si può facilmente salire e scendere.

Lungo il Tevere potete attraversare tutta Roma a piedi o in bicicletta. Sui banchi c’è una pista ciclabile e quasi dappertutto sono così larghi che ciclisti e pedoni non si ostacolano. L’itinerario conduce da Via Flaminia a nord quasi fino al ponte Marconi a sud di Roma vicino alla Basilica di San Paolo. Il resto del percorso verso il ponte conduce lungo il Lungotevere di Pietra Papa, a traffico relativamente basso. Il percorso dalla stazione di Tor di Quinto al ponte Marconi ha una lunghezza totale di poco più di 15 chilometri. Al ponte Marconi troverete varie linee di autobus o potrete proseguire fino alla stazione metro San Paolo. Il modo migliore è andare lungo lato orograficamente destro, dove si trova la pista ciclabile.

Colosseo e Circo Massimo

A sud del centro città si trova l’area archeologica con il Colosseo Archeopark. Da Piazza Venezia è possibile correre lungo Via dei Fori Imperiali a traffico limitato e proseguire oltre al Colosseo lungo i binari del tram fino al Circo Massimo.

Se amate le salite, potete fare una deviazione su Via Claudia per Villa Celimontana per poi scendere sulla pittoresca Via di San Paolo della Croce. Anche questo percorso porta al Circo Massimo .

Prima di raggiungere il Circo Massimo, il percorso attraversa Viale delle Terme di Caracalla.

Si può correre molto bene nell’ex circuito del Circo Massimo. Tuttavia, non c’è ombra e può essere molto caldo con il sole.

Un tratto ombreggiato si trova girando a sinistra prima di Via delle Terme di Caracalla. Qui troverete un parco che è ideale per correre nei giorni caldi. Alla fine della strada, seguendo Via di San Sebastiano, arriverete alle catacombe di Via Appia Antica. Se invece salite la collina lungo le terme e seguite le mura, andrete a finire alla piramide.

Via Appia Antica

La Via Appia Antica si raggiunge su una strada in sampietrini. Dal Circo Massimo, prendete la Via di Porta San Sebastiano. Sfortunatamente, c’è molto traffico fino alle catacombe, ad eccezione della domenica. In alternativa, potete prendere l’autobus 118 fino all’ufficio del parco alla fermata Quo Vadis, dove inizierete la corsa passando alle Catacombe di Callisto.

Oppure potete prendere dalla stazione metro San Paolo e la Via delle Sette Chiese, il vecchio percorso dei pellegrini, fino alle Catacombe di Callisto. Il tratto di strada da San Paolo a Via Cristoforo Colombo è a traffico limitato.

Dalle Catacombe di Callisto proseguite oltre le catacombe di San Sebastiano, fino al Mausoleo di Cecilia Metella e oltre, se volete, per 15 chilometri fino a Santa Maria della Mole. Da lì potete prendere il treno per tornare a Roma.

Parco della Caffarella

Il parco della Caffarella appartiene al parco dell’Appia Antica. È possibile trovare l’accesso all’ufficio del parco alla fermata Quo Vadis delle linee di autobus 118 e 218, e ci sono ulteriori ingressi dall’altra parte del quartiere Appio Latino.

Il parco non ha caratteristiche particolari, ma se vivete nella zona di Via Latina, è una buona idea andare a fare jogging nel Parco della Caffarella. C’è un piccolo ruscello e una vegetazione mista.

Parco degli acquedotti

Il parco degli acquedotti è particolarmente bello come paesaggistica. In lontananza è possibile vedere l’Appennino e i Castelli mentre si passeggia tra le rovine degli antichi acquedotti. L’accesso è da Viale Giulia Agricola, alla fermata della metropolitana omonima. Se si abita verso sud lungo la linea A della metropolitana, il parco degli acquedotti è la scelta giusta per fare jogging.

Parchi e ville

In tutte le parti di Roma ci sono parchi adatti al jogging. I parchi delle ville romane più grandi offrono sentieri e varietà in ogni stagione.

Villa Pamphili

Jogging a Roma Villa Pamphili
Jogging a Villa Pamphili

La villa si trova nella parte occidentale di Roma ed è raggiungibile con gli autobus 31, 33, 791 e 982. Si trova a breve distanza a piedi dal Gianicolo e da Viale dei Quattro Venti.

Sulla mappa troverete alcuni bei sentieri per raggiungere Villa Pamphili.

La Villa è intersecata dalla strada Leone XIII, costruita in occasione dei Giochi Olimpici nel 1960. Un ponte pedonale connette la parte meridionale della villa (indicato rosso nella mappa). Al ponte pedonale si trova il Vivi Bistrot, che offre piccoli piatti e prodotti biologici tutto il giorno.

Accessi alla Villa Pamphili
Accessi alla Villa Pamphili

I percorsi che portano dal Tevere sono particolarmente pittoreschi, ma bisogna superare la salita al Gianicolo. Il percorso dal Ponte Principe Amedeo passa dall’Ospedale Bambin Gesù e si giunge al punto panoramico di Piazzale Giuseppe Garibaldi. Dal Vaticano, è possibile raggiungere questo percorso passando per il parcheggio del terminal Gianicolo.

Il percorso da Ponte Sisto sale su alla bella fontana monumentale dell’Acqua Paola e da lì verso Villa Pamphili.

I Pamphili erano una famiglia importante a Roma. Il loro palazzo cittadino si trova al centro, a Via del Corso, vicino a Piazza Venezia.

Pincio e Villa Borghese

Jogging a Rom Pincio Villa Borghese
Strada di connessione tra Pincio e Villa Borghese

Pincio e Villa Borghese sono interconnesse e in posizione centrale. Il Pincio si trova sopra Piazza del Popolo. Potete salire direttamente dalla piazza o dalla salita della Trinità dei Monti.

La Villa Borghese ha numerosi ingressi ed è facilmente raggiungibile con la metro: la fermata Spagna per il pincio, metro A e tram 2 fino a Piazzale Flaminio, gli autobus 61, 89, 160, 490 e 495 attraversano la villa, tram 3 e 19 fino alla Galleria di Arte Moderna o allo zoo (Bioparco). Un altro ingresso è da Via Veneto, di fronte alla Porta Pinciana.

Se il vostro hotel si trova nel centro della città, Villa Borghese è l’ideale per fare jogging. La villa è uno dei principali produttori di ossigeno per il centro città e offre una varietà di percorsi per il jogging. Da Piazzale Flaminio troverete un piccolo lago sul lato sinistro. Nell parco della villa, ci sono due musei con ingresso gratuito accanto alla Galleria Borghese.

Accanto al parcheggio sotterraneo della villa, che si può raggiungere anche attraverso il tunnel pedonale della stazione metro Spagna, troverete un grande centro fitness con piscina e sauna. Il centro fitness ha uscite dirette alla villa.

Villa Ada

Jogging a Rom Villa Ada
Villa Ada

Villa Ada si trova a Via Salaria. Villa Ada è la seconda villa più grande di Roma. Ha un carattere un po’ più settentrionale di Villa Pamphili e Villa Borghese e ha una popolazione di alberi di alto fusto. Qui potete davvero rifornirvi di ossigeno.

Purtroppo Villa Ada non è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Gli autobus non attraversano via Salaria, ma passano per via Nemorense, che è leggermente più distante. Dalla fermata Nemorense / Crati delle linee di autobus 63, 83, 92 e 310 c’è mezzo chilometro alla villa.

Nella parte settentrionale della villa c’è un lago. Molti romani vanno lì per esercizi sportivi all’aperto e c’è un servizio di noleggio biciclette.

Roma ha molti altri parchi e ville. Informazioni sulle ville più grandi si trovano a I più bei parchi e ville di Roma.