Sicurezza a Roma · Come proteggersi adeguatamente

Sicurezza a Roma. Il centro di Roma è generalmente sicuro. Ciononostante, come in ogni città, dovete stare attenti. Vi spieghiamo dove può essere pericoloso a Roma e come potete proteggervi. Guardate un video sui mendicanti a Roma.

GYG City Tours

Colosseo biglietti Tiqets

Borseggiatori

I borseggiatori cercano luoghi con folle o luoghi in cui i visitatori sono distratti. Per lo più lavorano in gruppo. Gli oggetti di valore che vi vengono rubati vengono immediatamente dati ad altri membri del gruppo e spariscono per sempre. I borseggiatori colpiscono sugli autobus sovraffollati e quando si sale sulla metropolitana. Evitano di dover andare con la vittima fino alla fermata successiva e rubano quando si sale o scende. Le linee della metropolitana A e B e le linee degli autobus 40 e 64 tra la stazione ferroviaria principale e il Vaticano sono particolarmente apprezzate dai borseggiatori.

I borseggiatori capiscono bene quando siete distratti. Mentre si sta guardando merci nel mercato, cercando di scoprire quale biglietto acquistare al distributore automatico o ammirando la vista dal Ponte Sant’Angelo, si diventa una facile vittima.

Non si può necessariamente dire se l’anziano signore distinto accanto a voi è un borseggiatore o il gruppo di bambini di 8-14 anni accompagnato da un suonatore di musica.

Roma borseggiatori di sicurezza minori
Gruppo di borseggiatori minorenni alla stazione degli autobus Termini

Potreste imbattervi in bambini che reggono un cartello illeggibile e le vostre carte d’identità e il portafoglio sono spariti mentre cercate di decifrarlo. Bande di minori si aggirano soprattutto sui mezzi pubblici. Difficilmente possono essere perseguiti dalle autorità, poiché la maggior parte dei bambini non è ancora in età criminale.

I ladri si travestono anche da saccopelista e chiedono indicazioni, armeggiando con la mappa della città.

Fate attenzione se qualcuno vi urta o vi pesta i piedi. Mentre siete distratti, qualcun altro fa sparire i vostri soldi e il telefono.

Dovreste stare attenti quando avete a che fare con persone che vi offrono aiuto alle biglietterie automatiche e con indovini che fanno sparire il vostro prezioso anello in una varietà di sottovesti.

Dovreste anche mantenere le distanze da studenti che chiedono una firma contro l’AIDS, COVID o contro l’ingiustizia nel mondo.

Mendicanti

I mendicanti spesso si inginocchiano in posizioni pietose in mezzo al marciapiede. Spesso le organizzazioni criminali stanno dietro di loro.

Non fatevi implorare e non iniziate a rovistare per il vostro portafoglio, probabilmente non sarà con voi a lungo. Non smanettate mai davanti a estranei con il portafoglio.

Fatevi una impressione dei mendicanti che cercano di attirare la vostra attenzione. Il video è stato registrato all’uscita dalla Basilica di San Pietro:

Le mendicanti gobbe litigano a San Pietro e la schiena si raddrizza

Truffatori

I truffatori sono buoni narratori. Lui è stato derubato e ora ha bisogno dei soldi per un biglietto. Ma ha un orologio prezioso che vi offre a un prezzo ridicolo. Ovviamente vorreste aiutarlo e gli date 50 o 100 euro per il pezzo prezioso. Più tardi scoprirete che non vale nemmeno 5 euro.

Un rappresentante rimane con la merce che un negozio ha ordinato e non accettato. Vi mostra camicie e abiti di valore e potete determinare il prezzo. La maggior parte delle volte offrite troppo. Altrimenti lui se ne va e riprende la merce con sé.

Regole di comportamento

Alcune regole generali di sicurezza sono:

Non farvi avvicinare dagli estranei

Molti venditori ambulanti vi chiedono come va, da dove vieni, o allungano la mano in segno di saluto. Ignorateli e proseguite. Non stringere la mano a nessuno! Non farvi fermare!

Non esporre oggetti di valore

Sicurezza a Roma borseggiatori cellulari

Non addobarvi come un albero di Natale con gioielli, macchine fotografiche e borse. Anche tasche porati sul petto spariscono volentiere mentre si chiudono le porte della metro. Tutto dovrebbe essere così stabile che non può essere strappato facilmente. Borse e borsette devono essere bloccabili e bloccate.

Non lasciate le vostre cose in giro. Non appendete le borse sulla sedia nel ristorante e non lasciate incustodite le buste della spesa.

Non giocare con il cellulare o altri dispositivi elettronici

Se li volete più a lungo, custoditeli inaccessibili. Quando li usate, tieneteli saldamente in mano.

Non fate vedere dove tenete soldi, documenti e telefono

Dovreste essere in grado di controllare in qualsiasi momento e di impedire l’accesso ad altri. Se tenete il portafoglio in tasca, mettete le mani in tasca, sull’autobus e in metropolitana.

Non stare vicino alla porta della metropolitana

Un classico è che le vostre cose scompaiono insieme al ladro mentre si chiude la porta del treno della metro. Forse il ladro o la ladra vi sorride ancora dall’esterno e vi fa delle facce.

Preparazione

Per non dover perdere tempo con denaro o carte di credito ovunque a Roma, dovreste acquistare in anticipo i biglietti d’ingresso necessari e i biglietti per i trasporti pubblici. Vi farà risparmiare tempo prezioso a Roma e ridurrà il rischio di essere derubati.

Potete acquistare tutti i biglietti d’ingresso, i tour e i biglietti del trasporto pubblico online e salvarli sul vostro cellulare. Che si tratti della Basilica di San Pietro, del Colosseo o degli autobus Hop on Hop off, è sufficiente mostrare ovunque il vostro biglietto elettronico.

Ladri d’auto

Purtroppo a Roma sono frequenti anche le effrazioni e i furti di auto. Le auto con targa straniera in particolare sono una magica attrazione per i ladri. Pertanto, non lasciate oggetti di valore in macchina e farte loro capire che non c’è niente in macchina.

I veicoli da campeggio sono particolarmente apprezzati dai ladri. A Roma i camper continuano a perdersi. Pertanto, non parcheggiate il vostro camper incustodito e prenotate un campeggio ufficiale per il vostro soggiorno.

Zone pericolose

Le cose possono diventare poco simpatiche a Trastevere dopo mezzanotte. Liti e litigi spesso sorgono tra persone ubriache. Nell’estrema periferia orientale intorno a Via Casilina e Via Tiburtina, non bisogna necessariamente fare una passeggiata di notte e nemmeno in aree verdi come la Pineta Sacchetti.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.