Il Colosseo · Storia ed avvenimenti nel Colosseo

Kolosseum Heinz Jürgen BesteHeinz-Jürgen Beste è consulente scientifico dell’Istituto archeologico tedesco, dipartimento di Roma. Riferisce qui del suo lavoro al Colosseo, realizzato in collaborazione con le università e la Soprintendenza Archeologica di Roma. 

Il Colosseo · Rapporto archeologico

di Heinz-Jürgen Beste, Deutsches Archäologisches Institut Rom (Istituto archeologico tedesco a Roma)

Colosseo vista dal V° livello all'arenaL’Anfiteatro Flavio è uno dei più alti traguardi dell’ingegneria civile romana, per il quale le enormi dimensioni, il breve periodo di costruzione di meno di dieci anni, la capacità di cinquantamila spettatori e la perfetta organizzazione del flusso di visitatori danno una vivida testimonianza. L’edificio ha influenzato fortemente la forma dell’anfiteatro romano, poiché i grandi teatri in Italia e nelle province mostrano il suo archetipo.

Colosseo Mosaico caccia animaliDopo l’incendio del 64 d.C., l’imperatore Nerone aveva trasformato l’area tra Esquilino, Celio e Palatino nella sua tenuta privata, la Domus Aurea. Durante il regno dell’imperatore Vespasiano, l’area fu restituita al pubblico e costruita con edifici pubblici, con il Colosseo come centro. I lavori probabilmente iniziarono negli anni 70-72 d.C. Tra queste c’erano scuole di gladiatori, depositi di armi e decorazioni sceniche e altre infrastrutture. L’anfiteatro fu inaugurato nell’anno 80 d.C. dall’imperatore Tito. Durante i cento giorni della cerimonia di inaugurazione, nel Colosseo è stata organizzata una battaglia navale, oltre a combattimenti di gladiatori e cacce di animali. Completato fu l’intero impianto probabilmente negli anni novanta del I° secolo d.C. L’ultima caccia di animali riportata ebbe luogo nel 523 d.C. e d’ora in poi la costruzione servì in gran parte come cava. Il nome attuale Colosseo è apparso solo nell’ottavo secolo.

Il primo scavo sistematico ebbe luogo dal 1806 al 1814 dall’archeologo romano Carlo Fea. A causa dell’elevato livello delle acque sotterranee, lo scavo ha dovuto essere interrotto presto e di nuovo riempito. Solo dal 1874 al 1876 fu possibile disseppellire la parte orientale del seminterrato. La parte occidentale fino ad allora sepolta fu scavata tra il 1934 e il 1938, purtroppo senza alcuna documentazione. Nel vasto restauro nel corso di questo lavoro, gran parte dell’antica struttura è andata perduta.

Kolosseum, GrundrissDurante la mia (DAI Roma) analisi e documentazione e documentazione sul podio e sul seminterrato, iniziato nel 1996 in collaborazione con l’Amministrazione romana delle antichità, è stato possibile distinguere tra diverse fasi di costruzione da mezzo millennio di utilizzo. Finora sono stati individuati tre diversi sistemi, la cui installazione più essere stabilita tra la fine del I° secolo (81-96) e la metà del IV° secolo d.C. Due dei sistemi di ascensori, quelli nei corridoi B, F e H, appartengono, a causa di dettagli strutturali, alla fase di costruzione del Colosseo e possono quindi essere datati al periodo dei Flavi.

Colosseo pesi degli ascensori Per il corridoio B, un sistema di ascensori con 28 gabbie è stato utilizzato per trasportare animali fino alle dimensioni di un gatto o un orso nell’arena. I corridoi F e H completano il sistema di ascensori nel seminterrato, poiché esisteva un sistema di 20 piattaforme mobili di circa 4 x 5 m di altezza, mediante le quali venivano tirate su grandi decorazioni per dare una sceneggiatura alla caccia degli animali (venationes).

A causa di un disastro nel Colosseo causato da un fulmine nel 217 d.C. e il conseguente restauro durato quasi venti anni, fu necessario stabilizzare la struttura muraria nel seminterrato, rendendo inutili i due precedenti sistemi di ascensori. A tale proposito, nei corridoi E ​​e G è stato realizzato un nuovo sistema di ascensori con cui è possibile spostare 60 gabbie. Tuttavia, a causa dello spazio limitato nei corridoi E ​​e G, è stato necessario abbandonare il precedente modello di ascensore – argano, gabbia dell’ascensore, argano, gabbia dell’ascensore, ecc. – e sollevare diverse gabbie con un argano.

Colosseo pianta Heinz Juergen BesteOltre a concentrarsi sulla funzione del seminterrato, è stato anche possibile fare dichiarazioni sulla posizione e sul corso della battaglia navale (Naumachia) all’inaugurazione e alla divisione dei seggi per i senatori.

Il desiderio dell’Autorità per le Antichità di ripristinare l’arena è stato accolto nel 2000 in collaborazione con l’Università La Sapienza. Per motivi didattici e di conservazione dei monumenti, fu coperta solo circa un settimo dell’area totale ad est dell’arena. Questa parte fu così pesantemente distrutta dagli scavi e dai successivi restauri del 1875 che poteva essere facilmente impostato il nuovo sistema di supporto sulle antiche fondamenta. L’esame di questo progetto ha dimostrato che il pavimento dell’arena nell’antichità è stato completamente rinnovato almeno due volte, il suo livello è stato rialzato e la sua struttura in legno è stata profondamente modificata.

Storia ed avvenimenti nel Colosseo

di Heinz-Jürgen Beste, DAI Rome

Colosseo pianta, Heinz Jürgen BesteI romani adoravano i loro giochi: migliaia di persone si affollavano nell’enorme arena nei giorni dei giochi per assistere a caccie di animali e combattimenti di gladiatori. È stato un piacere cruento. La morte era onnipresente, sebbene non tutti i combattimenti si concludessero letalmente. Dopotutto, l’addestramento dei gladiatori costava tempo e denaro, che voleva essere ben investito. Il dispendio abbondante degli imperatori come conduttori dei giochi è ancora immenso per le circostanze di oggi: per alcune celebrazioni, che potevano durare diversi giorni, hanno portato a Roma centinaia di animali selvatici da tutte le aree dell’impero. Elefanti e orsi, cervi, antilopi, cinghiali e lupi …

Colosseo spaccata Heinz Juergen BestePer quanto brutali erano i giochi, tanto era ben congegnato il loro percorso e l’infrastruttura era così raffinata per rendere possibile la realizzazione degli spettacoli. Si stima che fino a 50.000 persone fossero sedute nei ranghi dell’Anfiteatro Flavio. Un ingegnoso sistema di rotte assicurò che la folla arrivasse senza problemi ai ranghi e, dopo la fine della performance, uscisse anche rapidamente.

Colosseo modello con ascensoriIl piacere degli uni era il lavoro degli altri. Centinaia di schiavi e operai erano in fondo per garantire che la performance andasse senza intoppi sul palco. Un sofisticato sistema di ascensori aiutava.

Gli antichi scrittori riportano ripetutamente che animali e combattenti apparvero come dal nulla nell’arena. I ricercatori hanno quindi da tempo sospettato che ci fossero stati degli ascensori nel seminterrato del Colosseo, con i quali anche interi set potevano essere spostati verso l’alto.

Colosseo sotteraneiNegli ultimi anni, archeologi e ricercatori edili dell’Ufficio dei monumenti archeologici della città di Roma e dell’Istituto archeologico tedesco hanno studiato in dettaglio l’intero seminterrato. È riuscito a portare alla luce alcuni segreti degli ascensori.

Colosseo riproduzione ascensorePoiché il vapore e la trasmissione elettrica non erano ancora disponibili, d’altra parte, la potenza muscolare era disponibile a basso costo, gli ascensori erano alimentati da argani. In modo che gli ascensori non ostruissero la vista dell’arena, le cabine degli ascensori venivano tirate solo sotto il pavimento dell’arena. Gli ultimi metri erano coperti dagli animali su rampe, che potevano essere ripiegate dal pavimento dell’arena mediante contrappesi.

I sistemi di ascensori della prima fase non erano in funzione per molto tempo. Pochi anni dopo l’apertura, la statica delle pareti di sostegno dell’arena doveva essere migliorata. Gli ascensori furono spostati al centro dell’arena, dove erano meno vulnerabili.

Video sulla storia del Colosseo

Gli studi di Heinz-Jürgen Beste sulla tecnologia del Colosseo sono riconosciuti in tutto il mondo. Guardate come le battaglie navali potrebbero aver luogo nel Colosseo e come funzionavano gli ascensori.

Il Colosseo su Nova PBS

Questo film della rete americana Nova PBS mostra in dettaglio come è stata studiata la tecnologia degli ascensori. Potete vedere come è stato installato un modello nel Colosseo e come è stato provato.

Colosseum Roman death trap

Il Colosseo su Raiplay

Nella serie Ulisse Alberto Angela racconta la storia del Colosseo a partire dal grande Incendio di Roma dell’anno 64 fino ai giorni di oggi.

A partire da 1:45:45 racconta la costruzione del Colosseo e i risultati delle recenti ricerche sulle tecniche usate per le battaglie navali e per gli ascensori.

Il Colosseo, la nascita di un mito

Le nostre informazioni vi sono utili? Aiutateci a poter continuare a fornirvi informazioni pratiche e aggiornate in questo momento difficile e offriteci un piccolo sostegno!