Colosseo · Ingresso · Orari · I 5 migliori biglietti

Il Colosseo: Orari, come arrivarci, i migliori biglietti e tour, ingresso gratuito, consigli insider, tutte le informazioni per la vostra visita al Colosseo.

I migliori biglietti

Per il Colosseo, ci sono i seguenti biglietti:

Biglietto semplice per Colosseo, Palatino e Foro Romano

Validità: 2 giorni per l’ingresso al Colosseo con prenotazione oraria e per l’ingresso al Foro Romano e al Palatino. Dall’1.11.2019 la validità è di 1 giorno

Inoltre, ci sono i seguenti biglietti:

Biglietto semplice con guida audio

Colosseo arena + sotteranei, Palatino e Foro Romano

Biglietto semplice con guida video

Colosseo arena. sotteranei + 3.o livello, Palatino e Foro Romano

Dal 1.11.2019 si aggiunge: Colosseo arena, Palatino e Foro Romano – validità 2 giorni

I biglietti semplici e quelli con arena sono spesso esauriti con molto anticipo. Nella maggior parte dei casi, è ancora possibile prenotare il biglietto con la guida video.

Anche i tour guidati sono solitamente disponibili a breve termine.

Apertura notturna „La Luna sul Colosseo“

Da fine aprile a fine dicembre, il Colosseo è aperto di notte per visite guidate. Le visite guidate possono essere prenotate solo su internet e hanno una durata di 75 minuti. Dato che questi tour sono esauriti rapidamente, Vi consiglio di prenotare per tempo.
 

Biglietti per l'Archeopark senza ingresso al Colosseo

Per evitare equivoci, vorrei menzionare i seguenti biglietti, che non includono l’accesso al Colosseo:

Il biglietto SUPER consente l’accesso a sette siti archeologici sul Palatino e sul Foro Romano.
Il biglietto per il palazzo d’oro di Nero, la Domus Aurea, comprende la visita con realtà virtuale.
Colosseo ingresso
Per la cassa a destra, con il biglietto online a sinistra

Il Colosseo, l’anfiteatro Flavio, è visitato ogni anno da oltre 6 milioni di persone. Come parte delle misure di sicurezza ci sono controlli di sicurezza agli ingressi. Nel Colosseo non possono stare più di 3.000 visitatori allo stesso tempo. Per questo motivo, è possibile visitare il Colosseo solo su prenotazione.

Al Colosseo si trovano quasi sempre lunghe code alle biglietterie. Le biglietterie vendono solo i biglietti per lo stesso giorno. Quando si arriva alla cassa, si viene a sapere quali orari sono ancora disponibili. Se i biglietti sono esauriti, si può tornare il giorno successivo.

Al Colosseo ci sono sempre venditori ambulanti che offrono tour e ingressi preferenziali. Queste offerte devono essere trattate con cautela. I biglietti della quota giornaliera possono anche essere prenotati online. Prenotate direttamente sul cellulare e riceverete il biglietto immediatamente consegnato sul telefono.

Non prenotate biglietti che dovrete ritirare sul posto. Acquistate solo biglietti che sono validi sia stampati che sul cellulare. Con questi biglietti si va direttamente all’ingresso e non si deve cambiare un buono (voucher) alle casse del Colosseo o da un ufficio viaggi, per avere il biglietto.

Ingresso e orari

Il Colosseo può essere visitato solo su prenotazione. Potete ottenere i biglietti prenotando online. Alla cassa del Colosseo riceverete, in base alla disponibilità, prenotazioni per lo stesso giorno.

Per i giorni con ingresso gratuito non si può prenotare.

Vista dal Palatino sul Foro Romano
Vista dal Palatino sul Foro Romano

I biglietti includono una visita al Palatino e al Foro Romano. Gli ingressi di questa area sono in Via di San Gregorio e ai Fori Imperiali in Via della Salara Vecchia.

Si può anche visitare prima il Palatino e il Foro Romano e dopo il Colosseo. Ma si deve essere al Colosseo puntuale in orario per l’ingresso riservato. A causa del controllo di sicurezza, dovreste arrivare al Colosseo 15 minuti prima.

Ingresso preferenziale

Coda al Colosseo
Coda al Colosseo

Se avete prenotato online, avrete l’ingresso preferenziale. Altrimenti dovrete fare la fila alla cassa. Questo a volte può richiedere diverse ore.

Con il Roma Pass si deve prenotare al numero +39 06 39967575. Il prezzo della prenotazione è di 2 Euro.

Ci sono tre ingressi al Colosseo: l’ingresso per i visitatori singoli, l’ingresso per i gruppi e l’ingresso per l’arena.

Con il biglietto normale si prende l’ingresso per i visitatori singoli. Poiché potrebbero esserci dei tempi di attesa al controllo di sicurezza, dovreste essere lì 15 minuti prima dell’orario riservato.

Anche all’ingresso dell’arena e durante le visite guidate dovreste arrivare qualche minuto prima dell’orario prenotato.

 

Orari di apertura

Il Colosseo è aperto tutto l’anno e chiude solo il 1° gennaio e il 25 dicembre.

Il Colosseo apre alle 8:30 del mattino. L’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura. Il Colosseo chiude:

Dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio: 16:30

16 febbraio – 15 marzo: 17:00

16 marzo all’ultimo sabato di marzo: 17:30
Dall’ultima domenica di marzo fino al 31 agosto: 19:15

1° – 30 settembre: 19:00

1° ottobre all’ultimo sabato di ottobre: 18:30
Il Colosseo può essere chiuso per eventi speciali, come la Via Crucis del Papa il Venerdì Santo o una gara ciclistica.

Ingresso ridotto e gratuito

L’ingresso al Colosseo, al Foro Romano e al Palatino è gratuito fino all’età di 18 anni. Con la prenotazione online si risparmia tempo prezioso alla cassa. I gruppi scolastici devono prenotare in anticipo. Informazioni possono essere trovate sulla mia pagina per i biglietti per il Colosseo.

Persone con disabilità e un accompagnatore godono dell’ingresso gratuito. Ottenete i biglietti gratuiti presso la biglietteria per i biglietti riservati.

Anche studenti di architettura, giornalisti e alcuni altri gruppi di persone ricevono l’ingresso gratuito.

L’ingresso ridotto è disponibile per i cittadini dell’UE di età compresa tra 18 e 25 anni.

Giorni con biglietti gratuiti per tutti

Colosseo ingresso gruppi
Colosseo ingresso gruppi

Da ottobre a marzo, la prima domenica di ogni mese l’ingresso al Colosseo è gratuito e le code sono di conseguenza lunghe.

I giorni gratuiti al Colosseo nel 2019 sono: 23 settembre, 4 e 6 ottobre, 3 e 4 novembre, 21 novembre e 1 e 18 dicembre 2019.

In linea di principio, quindi, sconsiglio di visitare il Colosseo nei giorni di ingresso gratuito. In questi giorni è estremamente affollato.

Tutti i giorni con ingresso gratuito sono disponibili nella mia lista dei musei di Roma.

Consigli utili

Colosseo colonne in tTravertinoIl Colosseo è uno degli edifici più imponenti dell’antichità. In termini di gestione del flusso di visitatori, il Colosseo era più efficiente di molti stadi moderni. Aveva una sofisticata tecnica scenica con rampe ed elevatori, attraverso le quali apparivano animali selvatici e venivano costruiti dei set. Colosseo con guida GetyourguideMolti dettagli vi sfuggeranno se non partecipate a una visita guidata o se avete un libro guida o una guida audio / video con voi. Altrimenti, il Colosseo rimane un mucchio di sassi, che attraversate in pochi minuti e dove scattate alcune foto.

Le persone che hanno difficoltà a salire i ripidi gradini fino al 2.o livello possono utilizzare l’ascensore. Si trova sul lato sinistro dall’ingresso per i visitatori singoli, verso l’ingresso all’arena.

Un ascensore per i piani superiori è attualmente in costruzione.

Ci sono servizi igienici nel Colosseo, ma ci sono spesso tempi di attesa.

Poiché il Colosseo è una delle maggiori attrazioni di Roma, qui si concentrano anche molte persone che vogliono approfittare dei turisti.

Quindi si deve essere attenti a borseggiatori e truffatori.

Il Colosseo è spesso la scena di persone che si travestono da gladiatori. Chiedono soldi quando vengono fotografati. Dovreste quindi concordare il prezzo in anticipo, altrimenti chiedono di più e ci sono problemi.

Distributore di acqua presso la stazione Metro Colosseo
Distributore di acqua presso la stazione Metro Colosseo

Venditori ambulanti offrono ogni tipo di merce per lo più senza valore. Loro offrono bottiglie d’acqua, ma spesso sono riempite con acqua da rubinetto. Dovrete qundi controllare se le bottiglie sono sigillate. In ogni caso è meglio portarsi le proprie bottiglie, che possono essere riempite ad ogni fontanella di Roma. Per motivi di sicurezza dovrestei avere con voi piccole bottiglie di plastica. Le bottiglie di vetro sono vietate nel Colosseo e ci sono sempre problemi con i controlli di sicurezza per le bottiglie in metallo.

Al Colosseo troverete un distributore gratuito di acqua potabile direttamente a sinistra dell’ingresso della stazione della metropolitana. C’è acqua liscia e frizzante.

Dovreste anche diffidare dei venditori ambulanti che offrono visite guidate o saltafila. Offrono anche tour hop on hop off e tutti i tipi di altri biglietti. Non potete essere sicuri che le offerte siano reali. Perdete molto tempo se vi lasciate coinvolgere in una discussione. Dovrete aprire il portafoglio e rischiate di essere derubati. È quindi meglio prenotare in anticipo su Internet o acquistare i biglietti nella vendita ufficiale.

Cosa non potete portare nel Colosseo

Deposito bagagli ColosseoI seguenti oggetti non sono ammessi al Colosseo: bottiglie, contenitori di vetro, bevande alcoliche, bombolette spray, valigie, zaini grandi, borse grandi. Vicino al Colosseo ci sono alcune possibilità per il deposito bagagli. Più informazioni sul deposito bagagli a Roma.

Inoltre, non devi portare animali domestici nel Colosseo.

Come arrivare

Tutte le strade portano a Roma e a Roma quasi tutte le strade portano al Colosseo. Tuttavia, vorrei darvi una breve panoramica di come arrivare al Colosseo.

Al Colosseo c’è la fermata della metro B Colosseo. La linea conduce a sud fino alla stazione Ostiense e continua verso la Basilica di San Paolo, verso l’EUR e il capolinea Laurentina.

Nella direzione opposta, la Metro B porta a Termini, alla stazione Tiburtina e al nord-est di Roma.

Linea 51 da Piazza San Silvestro – Via del Corso e per San Giovanni

Linea 75 Da Trastevere alla Stazione Termini

Linea 85 Da Via Tuscolana e San Giovanni e per Via del Corso e Via del Tritone fino alla Stazione Termini

Linea 87 Dalla Via Appia e San Giovanni proseguendo attraverso il centro per Prati

Autobus notturno nMB

Il tram 3 proviene da Trastevere e la Piramide e prosegue per San Giovanni, Santa Croce in Gerusalemme, San Lorenzo e il Bioparco.

Da Piazza Venezia sulla via dei Fori Imperiali

Dal Circo Massimo sulla via di San Gregorio

Dalla Basilica Papale di San Giovanni – San Clemente passando per via di San Giovanni in Laterano

Dalla Basilica Santa Maria Maggiore in Via Merulana fino al primo incrocio al Largo Brancaccio e poi attraverso il Viale di Monte Oppio e attraverso il parco

Da Monti e dalla stazione metro Cavour sulla lunga rampa di scale per la Basilica di San Pietro in Vincoli con il Mosè di Michelangelo e proseguendo su via Eudossiana, via della Polveriera. Comodo, senza scale, ma anche meno pittoresca, si va via dei Serpenti e continua attraverso la via degli Annibaldi fino al Colosseo.

Aeroporto di Roma Fiumicino-Colosseo: linea ferroviaria FL1 per Roma Ostiense, cambiare per la metro B fino alla stazione Colosseo o per il tram 3 fino al Colosseo

Aeroporto di Roma Ciampino – Colosseo: bus navetta per la stazione di Roma Termini, cambiare per la metro B fino alla stazione Colosseo

Porto di Civitavecchia-Colosseo: linea ferroviaria per Roma fino a Roma Ostiense, cambiare per la metro B fino alla stazione Colosseo o per il tram 3 fino al Colosseo

Storia del Colosseo

Il Colosseo romano era originariamente chiamato Amphitheatrum Flavium. Il nome Colosseo è attribuito a una statua colossale dell’imperatore Nerone, che era lì.

Il Colosseo si trova ai margini dell’area archeologica del Palatino e del Foro Romano. È il più grande anfiteatro del mondo ed è stato costruito dall’imperatore Vespasiano dal 72 d.C. In precedenza, qui c’era un lago artificiale, che apparteneva alla Domus Aurea del palazzo imperiale di Nerone.

L ‘Anfiteatro Flavio, fu costruito dal 72 all’80 d.C. Le cerimonie di apertura nell’anno 80 durarono presumibilmente 100 giorni: oltre alle battaglie dei gladiatori e alla caccia degli animali (in cui furono uccisi 5.000 animali), furono anche riprodotte battaglie navali.

La struttura ellittica è lunga circa 188 m e larga 156 m, l’arena misura 86 m per 54 m, il seminterrato 76 m x 44 m.

Le ultime battaglie di gladiatori si svolsero nel 434/5 d.C. e l’ultima caccia di animali fu registrata per l’anno 523 d.C. Dal Medioevo fino al 18° secolo, il Colosseo fu utilizzato come cava per la costruzione di chiese e palazzi. Il nome comune Colosseo risale al primo Medioevo.

La provenienza del nome Colosseo

Il Colosseo è in realtà chiamato Anfiteatro Flavio, in latino Amphitheatrum Flavium, in onore della famiglia regnante dei Flavi, al momento della sua costruzione. Prima della costruzione del Colosseo, all’ingresso del palazzo dell’Imperatore Nerone, la Domus Aurea, sorgeva una colossale statua in bronzo dell’Imperatore Romano, il Colosso di Nerone. Doveva essere alto circa 35 metri.

Dopo la morte di Nerone, l’anfiteatro fu costruito su una parte del sito. Il colosso fu convertito al dio del sole e sistemato di fronte al teatro. Il nome Colosseo è attribuito a questo colosso.

I dintorni del Colosseo

Il Colosseo si trova nella parte più antica di Roma ed è circondato da siti archeologici. I più famosi sono il Palatino, il Foro Romano e i Fori Imperiali, gli scavi sotto la Basilica di San Clemente e le case romane sotto la Basilica di SS. Giovanni e Paolo sul Colle Celio.

Maggiori informazioni possono essere trovate nel mio articolo sull’antica Roma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.