Vaticano musei San Pietro

Il Vaticano · Attrazioni · Info e retroscena

Il Vaticano

Il Vaticano a Roma è meta di pellegrini in visita alla tomba dell’apostolo Pietro da quasi due millenni.

Oggi la Città del Vaticano, con la spettacolare Basilica di San Pietro e gli innumerevoli tesori dei Musei Vaticani, è una delle più importanti attrazioni di Roma.

Attrazioni

Non appena si entra in Piazza San Pietro, si entra nello Stato più piccolo del mondo. I suoi tesori artistici sono tra i più importanti al mondo. È possibile visitare gratuitamente Piazza San Pietro e la Basilica.

Lo Stato della Città del Vaticano ha un proprio servizio postale molto affidabile, con bellissimi francobolli, e conia le proprie monete. Inviate ai vostri cari una cartolina da Piazza San Pietro e arriverà in modo affidabile in tutto il mondo.

Incontrare il Papa

Il Papa è il capo della Chiesa cattolica e il Vescovo di Roma. Come capo della chiesa ha sede in Vaticano, il centro della Chiesa cattolica, dal XIV secolo. La sede vescovile, tuttavia, è la basilica più antica, San Giovanni in Laterano. Fino alla fine dello Stato Pontificio, nel 1870, governò come sovrano laico nel Palazzo del Quirinale, oggi sede del Presidente della Repubblica Italiana.

È possibile incontrare il Papa durante le udienze generali e le messe. La domenica, di solito, parla a mezzogiorno a una finestra del Palazzo Apostolico. A Pasqua e a Natale impartisce alla città e al mondo la benedizione Urbi et Orbi.

Parte del suo titolo è Summus Pontifex, il supremo costruttore di ponti. Dal V secolo a.C., il Sacerdote Supremo era il Pontifex Maximus tra gli uomini e gli dei. Il primo Papa a rivendicare il titolo di Pontifex Maximus fu Papa Leone I, 440-461 Vescovo di Roma.

Basiliche e chiese

Oltre alla Basilica di San Pietro, a Roma ci sono altre tre importanti basiliche che appartengono direttamente al Papa. Sono le basiliche di San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le Mura e Santa Maria Maggiore. Le basiliche sono territorio del Vaticano, anche se si trovano nel centro della Capitale Italiana.

Vale la pena visitare anche queste basiliche. Ogni basilica ha le sue peculiarità e custodisce tesori storici.

L’itinerario di pellegrinaggio delle Sette Chiese ha una lunga tradizione. Il percorso di pellegrinaggio conduce alle quattro basiliche papali, alle catacombe sulla Via Appia Antica e ad altre due basiliche.

Le Catacombe

A Roma i morti potevano essere sepolti solo fuori dalle mura della città. Poiché il terreno era scarso, nei primi tempi del cristianesimo le necropoli si sono interrate e sono state create le catacombe. Esistono numerose catacombe al di fuori dei confini della città antica, ma solo alcune sono aperte al pubblico. Le catacombe sono siti religiosi sotto l’amministrazione del Vaticano.

Le catacombe si trovano quasi ovunque a Roma, anche nel colle Vaticano. Il Vaticano si trovava fuori dalla città nell’antica Roma e qui si dice che fu sepolto Pietro, apostolo e primo vescovo di Roma, dopo la sua esecuzione. Gli scavi sono tuttora in corso sotto la Basilica. Anche il mausoleo dell’imperatore Adriano, l’odierno Castel Sant’Angelo, fu costruito al bordo di questa necropoli.

Lo Stato del Vaticano

Il capo e unico sovrano dello Stato Vaticano è il Papa. Cittadini temporanei sono cardinali e diplomatici, ma anche persone che vivono nel territorio dello Stato. In totale, sono meno di 600 persone. Riconosciute a livello internazionale sono le capacità diplomatiche che hanno portato a soluzioni pacifiche in numerose crisi.

Contesto storico

Già all’epoca dell’Impero Romano, i Papi erano i vescovi di Roma e, dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, divennero governanti della città.

Con l’incoronazione di Carlo Magno da parte di Papa Leone III il 25 dicembre 800, nacque il Sacro Romano Impero come successore dell’antico Impero Romano e in cambio il Papa si garantì una serie di territori per la chiesa, che si espansero nel tempo. Il governo secolare dei Papi nello Stato Pontificio terminò con l’occupazione di Roma da parte delle truppe del Re Emanuele II nel 1870. Papa Pio IX dovette trasferirsi dal Quirinale al Vaticano e si dichiarò prigioniero.

Lo Stato della Città del Vaticano è nato l’11 febbraio 1929 dai Trattati Lateranensi tra l’Italia e la Santa Sede.

Per inciso, Papa Francesco è anche il Vescovo di Roma. La Sede del Vescovo è la basilica più antica, la Basilica Lateranense di San Giovanni, e non la Basilica di San Pietro.

Il territorio

Territorio della Città del Vaticano
Territorio della Città del Vaticano

La Città del Vaticano è costituita dall’area murata del Colle Vaticano e da Piazza San Pietro. Come aree extraterritoriali dello Stato, comprende le altre tre basiliche papali di Roma, l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, famoso in tutto il mondo, l’Università Gregoriana, la residenza estiva di Castel Gandolfo, una stazione radiofonica e alcuni palazzi di Roma.

Inoltre, la Basilica di San Francesco ad Assisi, la Basilica di Sant’Antonio a Padova, la Basilica della Santa Casa a Loreto e il Santuario della Madonna del Rosario a Pompei sono territori dello Stato della Città del Vaticano.

Oltre alla Guardia Svizzera e alla propria gendarmeria, anche la polizia italiana è responsabile della sicurezza. Ad esempio, la polizia italiana garantisce la sicurezza in Piazza San Pietro e i controlli di sicurezza davanti alle basiliche papali.